Troppi zuccheri nelle diete dei bambini sotto i 6 mesi, avverte l’OMS

0
244

L’Organizzazione mondiale della Sanità. “Una buona alimentazione nell’infanzia e nella prima infanzia rimane fondamentale per assicurare una crescita e uno sviluppo ottimali del bambino e migliori risultati di salute in futuro” 

Troppi zuccheri negli alimenti destinati ai bambini sotto i 6 mesi di età, che peraltro andrebbero nutriti solo con l’allattamento. È l’allarme lanciato dall’Oms, alla luce di due nuovi studi dell’Oms Europa secondo cui un’alta percentuale di alimenti per l’infanzia sono commercializzati erroneamente come adatti per i bambini di eta’ inferiore a 6 mesi e molti di questi contengono livelli eccessivi di zucchero.

“Una buona alimentazione nell’infanzia e nella prima infanzia rimane fondamentale per assicurare una crescita e uno sviluppo ottimali del bambino e migliori risultati di salute in futuro – compresa la prevenzione di sovrappeso, obesità e malattie non trasmissibili legate all’alimentazione (NCD) – rendendo così l’obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite per garantire una vita sana e promuovere il benessere per tutti in tutte le età molto più realizzabile”, afferma Zsuzsanna Jakab, direttore regionale dell’Oms Europa.

L’Oms ha sviluppato una bozza di modello di profilo nutritivo per bambini di età compresa tra 6 e 36 mesi per guidare le decisioni su quali alimenti sono inappropriati per questa fascia di età, e ha anche sviluppato una metodologia per l’identificazione di alimenti per neonati disponibili in commercio e per la raccolta di dati sui contenuti nutrizionali, l’etichettatura e la promozione.

Leggi l’articolo completo su agi.it