Svezzamento e conservazione dei cibi, consigli utili

0
259
Lo svezzamento è una fase importante dello sviluppo del neonato. Dunque come occorre conservare gli alimenti durante questo periodo così delicato? La dottoressa Sabina Rubini, biologa ed esperta in igiene, sicurezza e qualità degli alimenti, divulgatrice scientifica e co-founder dello studio ABR e del portale sulla Sicurezza Alimentare www.alimentiesicurezza.it, ci spiega come conservare i cibi in modo ottimale durante lo svezzamento dei bimbi.
Svezzamento, come conservare i cibi
Lo svezzamento è una fase importante della crescita e dello sviluppo psicofisico del neonato. Il cibo per lo svezzamento si conserva in modo più o meno normale e non ci sono tante differenze rispetto alla conservazione classica dei cibi. Eppure, alcuni piccoli accorgimenti possono fare la differenza. Abbiamo intervistato al riguardo la dottoressa Sabina Rubini, biologa ed esperta in igiene, sicurezza e qualità degli alimenti, divulgatrice scientifica e co-founder dello studio ABR e del portale sulla Sicurezza Alimentare www.alimentiesicurezza.it. Di seguito alcuni consigli utili per conservare i cibi in modo ottimale durante lo svezzamento dei bimbi.
Consumare subito
Sarebbe conveniente preparare per i bambini quantità di alimenti che possano essere consumate ad ogni pasto. Il pericolo, in fase di conservazione, infatti, anche se a bassa temperatura (ossia nel frigorifero), potrebbe essere quello di una eventuale crescita microbica. Infatti, più tempo passa e maggiore sarà il numero di microrganismi che potrebbero contaminare il prodotto, o la probabilità che si abbiano alterazioni enzimatiche”.

Leggi l’articolo completo su nostrofiglio.it