Quando dalla storia si può prendere spunto per la scienza: il rischio MOCA

176
2441

Chi ricorda il Comandante Sir John Franklin (1845) che all’età di 59 anni partì dall’Inghilterra per una spedizione artica, con la quale si proponeva di attraversare l’ultimo tratto  del passaggio a Nord-Ovest?

La storia racconta che dopo alcune traversie le due imbarcazioni, poste sotto il suo comando, rimasero bloccate dai ghiacciai nello stretto di Vittoria e che tutti i membri della spedizione (lui compreso), non vennero più ritrovati se non solo moltissimi anni dopo, a seguito di varie spedizioni che si susseguirono nel tempo. La scoperta più sorprendente però fu fatta nel 1981, quando un gruppo di scienziati iniziò una serie di analisi scientifiche (su resti e reperti) a seguito delle quali si concluse che molto probabilmente, gli uomini dell’equipaggio erano morti non solo a causa dell’ipotermia per le condizioni ambientali estremamente ostili, un’alimentazione scorretta e per varie malattie, ma che il loro stato di salute poteva essere stato aggravato da una’avvelenamento da piombo (Pb), dovuto ad una saldatura risultata difettosa nelle scatole di cibo date in dotazione alla spedizione. Anche se in seguito, la contaminazione da piombo non venne messa in relazione tanto al cibo in scatola, quanto al sistema di desalinizzazione dell’acqua con cui erano state equipaggiate le due navi, oggi diremmo semplicemente che ciò che all’epoca non era stato garantito sotto l’aspetto della sicurezza igienico-sanitaria era un sistema riconducibile ai MOCA: i Materiali e gli Oggetti destinati a venire a Contatto con gli Alimenti.

Cosa sono i MOCA?

I materiali di confezionamento, più comunemente definiti packaging (primario: quello a diretto contatto con l’alimento, secondario: l’imballaggio di contenitori primari), ma anche tutti i materiali di contatto (materie plastiche, legno,  metalli, vetro, le macchine destinate alla produzione degli alimenti, etc.) più tecnicamente definiti MOCA, rivestono ad oggi non solo un ruolo utile per i consumatori, ma anche come nel caso del packaging, un ruolo fondamentale nella vita dei produttori sempre alla ricerca di imballaggi innovativi, al fine di ottenere sempre più vantaggi come potrebbe essere un prolungamento della shelf-life dei prodotti (maggiore durabilità della vita del prodotto sullo scaffale).

Non è un concetto così scontato però che quando si parla di imballaggi, di macchinari o di utensili  ci si riferisca necessariamente all’utilizzo di materiali sicuri che li compongono. Proprio per questo sono nate nel tempo norme comunitarie che ne assicurano la conformità ai requisiti previsti, oltre all’obbligo da parte delle aziende produttrici di eseguire i controlli, prima della immissione sul mercato di tutto ciò che sarà destinato a contenere e proteggere l’alimento.

L’obiettivo da raggiungere quando si parla di MOCA, sia che entrino direttamente a contatto con gli alimenti, sia che lo facciano in maniera indiretta, è quello di risultare sufficientemente inerti da escludere il trasferimento di sostanze nei prodotti: a) in quantità tali da mettere in pericolo la salute umana, b) da comportare una modifica inaccettabile della composizione degli stessi, c) da causare un deterioramento delle loro caratteristiche organolettiche (alterazione dell’odore, colore e sapore dell’alimento in essi contenuto, o col quale entrano in contatto).

È facile comprendere quindi come all’interno della Sicurezza Alimentare non più solo l’alimento, ma anche l’imballaggio ad esso legato, rispetto al passato, assume una grande importanza potendo rappresentare una sorgente di contaminazione pericolosa dovuta, soprattutto in condizioni di  inappropriato stoccaggio della merce, alla migrazione di sostanze come i metalli pesanti, i materiali plastici e similari.

La rete di allerta comunitaria cosa dice di loro?

Quanto detto viene confermato anche dalle notifiche (comunicazioni) che puntualmente giungono dal RASFF (il Sistema di Allerta Rapido Europeo) che negli ultimi anni fortunatamente ha registrato si, una diminuzione dell’ allerta riferita ai MOCA, passando dalle 311 notifiche del 2011 alle 153 del 2015, ma mettendo in evidenza che la diversa tipologia di materiali utilizzati per il confezionamento, l’imballaggio o la conservazione, possono generare problemi differenti a seconda del materiale utilizzato e/o del Paese di provenienza.  Anche nella relazione del 2015 (come negli anni precedenti) infatti, il RASFF ha confermato che le segnalazioni di materiali a rischio provengono soprattutto dalla Cina e si riferiscono a quei MOCA che hanno la capacità di rilasciare sostanze quali metalli pesanti (principalmente cromo, nichel, cadmio e piombo), ma anche altre sostanze come le ammine aromatiche e la formaldeide (ritenute da tempo potenzialmente tossiche e cancerogene), senza dimenticare però che più in generale quando si parla di MOCA  il potenziale pericolo si riferisce anche alla migrazione di composti quali la classe degli ftalati (DEHA, DBP, DEHP), ITX, i composti perfluorati (PFOS, PFOA), etc. ritenuti da tempo interferenti (IE) o turbatori endocrini per usare una vecchia dicitura, il cui bio-accumulo avviene attraverso la catena alimentare.

Ogni materiale ha un potenziale pericolo

Nonostante la diminuzione delle notifiche di allerta però non bisognerebbe mai abbassare la guardia come cittadini e come consumatori. Non dimentichiamo di essere nell’era delle materie plastiche dove gran parte dei contenitori sono costituiti da materiali di questo tipo, ossia da polimeri con grado di polimerizzazione normalmente elevata (costituiti cioè da molecole molto grandi), che hanno la caratteristica di essere poco o per nulla solubili. Il problema però sussiste nel caso in cui il materiale plastico contenga delle impurità di vario tipo che potrebbero rendere il contenitore in grado di rilasciare sostanze potenzialmente tossiche in presenza di cibi composti, o che contengono sostanze grasse.

Se questo è vero perché, allora si ritiene che l’acqua che non è costituita da sostanze grasse, se conservata nelle bottiglie di plastica possa essere non sicura?

Nel caso specifico il materiale impiegato per l’imbottigliamento dell’acqua è il PET (PoliEtilene Tereftalato) il cui potenziale rischio è quello di rilasciare sostanze come la formaldeide (classificata dallo IARC nel gruppo 1 ossia sicuramente cancerogeno per l’uomo)  o all’acetaldeide (classificata invece come gruppo 2B, possibile cancerogeno), in alcuni casi, responsabili di quel caratteristico “sapore di plastica” che occasionalmente possiamo riscontrare, oppure al rilascio di alcuni tipi di ftalati (utilizzati per rendere la plastica più flessibile) conosciuti ormai da molti anni perché essendo catalogati come interferenti endocrini sono capaci di provocare una serie di alterazioni a livello endocrino, metabolico e riproduttivo. Ciò che potrebbe rende quindi il PET potenzialmente rischioso è che tutte queste sostanze in caso di esposizione a forti fonti di calore e radiazione solare diretta per tempi prolungati, potrebbero migrare dalla bottiglia plastificata nella bevanda. Volendo dare allora qualche raccomandazione si può consigliare di evitare di usare le bottigliette che oggi molti di noi hanno l’abitudine di portare in giro riutilizzandole per più e più volte, inoltre si sottolinea che sarebbe buona norma da parte dei consumatori, non solo non lasciare mai le bottigliette di acqua in macchina immaginando di poter consumare la bevanda temo dopo senza problemi, ma evitando anche una conservazione delle confezioni di acqua e bibite contenute in materiali plastici nei balconi di casa, dove potrebbero subire forti stress termici. Stesso stress termico che verrebbe amplificato nel caso in cui le stesse accortezze indicate per i consumatori non venissero applicate a monte della filiera, sia dalle piccole attività di distribuzione che dalle GDO (Grande Distribuzione Organizzata), i cui stoccaggi in alcuni casi avvengono in  magazzini all’aperto.

E per altri materiali di quotidiano utilizzo, come evitare eventuali pericoli?

Il vetro o la porcellana vetrificata, sono materiali per i quali al di fuori della fragilità è difficile trovare rischi chimici igienico-sanitari a differenza della ceramica. Quest’ultima infatti se decorata con vernici contenenti piombo (Pb) e cadmio (Cd), proibite in Europa e negli USA, ma utilizzati da Paesi con standard di controllo meno rigidi, possono indurre un rischio da metalli pesanti e ciò è stato confermato da casi in cui l’acquisto di stoviglie decorate a mano (piatti, sperlunghe, etc.) di dubbia provenienza o di provenienza da Paesi extraeuropei, da parte dei ristoratori ha fatto riscontrare in alcuni casi negli avventori intossicazioni derivanti appunto da metalli pesanti.

In linea generale comunque è molto importante quando si acquista un alimento rivestito da packaging (primario o secondario), o un contenitore o ancora un materiale che entrerà a contatto con sostanze alimentari, leggere attentamente le indicazioni rilasciate dal produttore, nelle quali vengono specificate le condizioni di conservazione e/o di utilizzo degli stessi  (tenere lontano da fonti di calore, mantenere la temperatura di refrigerazione, non lavare in lavastoviglie, non utilizzare in particolari circostanze, etc), oltre a cercare sugli oggetti acquistati (ove obbligatoria per legge) il famoso simbolo “forchetta e bicchiere” che ci da la certezza che si è in presenza di contenitori che rispettano la normativa vigente.

Non potendo trattare in questa sede tutti i materiali, si propongono dunque solo alcuni spunti di riflessione. Nel caso delle pellicole ad uso domestico, costituite da cloruro di polivinile (PVC), con cui si avvolgono gli alimenti l’accortezza in questo caso è quella di accertarsi con la lettura dell’etichetta che il materiale acquistato sia adatto ad avvolgere anche alimenti contenenti oli o sostanze grasse. Quale il pericolo? Il fatto che non tutte le pellicole siano adatte ad avvolgere tutti i tipi di alimenti. Nelle pellicole costituite da PVC, infatti, potrebbero essere contenute classi di ftalati, che con la materia plastica non creano un legame stabile riuscendo così a muoversi liberamente e fuoriuscire dalla matrice plastica per migrare nell’alimento di natura oleosa o contenente grassi (come possono essere ad esempio i formaggi), rendendo tali alimenti poco salubri. A fronte di ciò infatti si specifica che per evitare possibili migrazioni pericolose, la legislazione europea ha stabilito che gli ftalati possono essere utilizzati unicamente come plastificanti dei materiali e oggetti a uso ripetuto a contatto con alimenti non grassi, oltre che come coadiuvanti tecnologici di lavorazione delle poliolefine, in concentrazioni non superiori allo 0,05%, nel prodotto finito .

Diverso è il caso dell’Alluminio un materiale che possiede moltissimi pregi (leggerezza, basso costo, buona conducibilità elettrica), ma un grosso rischio la sua conclamata neurotossicità. Nel caso dei materiali ed oggetti a contatto con gli alimenti però nonostante la contaminazione chimica che induce neurotossicità non risulti accertata, la prudenza deve essere rapportata comunque a buone pratiche di produzioni ed a buone norme comportamentali. Poiché la potenziale cessione di sostanze nocive può essere influenzata dall’alta temperatura e dal contatto dei contenitori (vaschette monouso), pentole, utilizzo di fogli di alluminio, etc, con alcuni tipi particolari di cibi, i riferimenti normativi ci vengono in soccorso rilasciando una sorta di linee guida tempi/temperature tra alimenti e materiali di alluminio con le quali potersi orientare come di seguito riportato:

  • contatto breve: tempi inferiori alle 24 ore in qualunque condizione di temperatura,
  • contatto prolungato: tempi superiori alle 24 ore a temperatura refrigerata,
  • contatto prolungato: tempi superiori alle 24 ore a temperatura ambiente limitatamente agli alimenti con basso potere estrattivo (caffè, spezie ed erbe, zucchero, cereali, legumi e frutta secca, ortaggi essiccati).

Cosa dire invece della diatriba che si sviluppa spesso attorno all’utilizzo delle pentole antiaderenti, definite anche pentole al Politetrafluoetilene (PTFE) o Teflon? Demonizzate dall’opinione pubblica perché ritenute in passato cancerogene a causa della presenza del perfluoro-ottanico sale ammonico (PFOA) nella fase di produzione, vennero in seguito ritenute sicure a patto che ne venga garantita la loro interezza strutturale. Anche se alcuni studi ritengono che durante la cottura possano essere rilasciate micro particelle di dimensioni estremamente piccole, possono essere considerate sicure sempre che vengano rispettate alcune precauzioni nell’uso. Nel lavaggio dei tegami in Teflon non è necessario sfregare la superficie, ma è sufficiente un lavaggio con acqua leggermente saponata. Non si devono assolutamente utilizzare detergenti abrasivi e nemmeno le pagliette in metallo o spugnette che possano risultare aggressive. Infine il lavaggio in lavastoviglie dei tegami in Teflon è certamente possibile, ma è consigliabile utilizzare un ciclo di lavaggio a una temperatura attorno ai 50°C.

 

Tirando le somme…

Sulla contaminazione chimica da MOCA sotto l’aspetto igienico-sanitario, si potrebbero fare ancora tanti esempi, grazie anche a tutte le notizie che spesso rimbalzano e che ci lasciano un po’ interdetti facendoci riflettere sulle comuni abitudini quotidiane, come quella riguardante alcuni studi effettuati sui topi secondo i quali i packaging che rilasciano una classe di ftalati del tipo DEHP (Di-2-etilesilftalato), potrebbe contribuire a sbilanciare il metabolismo e quindi a far aumentare di peso, oppure come l’informativa su un’indagine effettuata sulla costituzione dei filtri-tessuto delle bustine di tè (comunemente in commercio), per le quali si è accertato (per la prima volta) che in essi vi è anche in questo caso la presenza di ftalati (oltre che del DEHP, del BBP e del DBP già messe al bando dal 2006 dalla comunità europea quali sostanze tossiche per la salute umana) riscontrate anche all’interno della bevanda ottenuta dall’infuso.

Ciò dimostra quanto i pericoli siano reali, ma la cosa che deve risultare fondamentale è che i rischi vengano poi tenuti sotto controllo, grazie ad un lavoro di sinergia tra la legislazione vigente, i controlli ufficiali, l’azione delle autorità preposte al controllo del rischio come l’EFSA (Autorità per la sicurezza Alimentare) per l’Europa e la FDA (Food and Drug Administratio) per gli USA che definiscono i limiti possibili di assunzione giornaliera per un consumatore, oltre all’intervento in alcuni casi dell’opinione pubblica.

In merito a quest’ultimo punto si ricorda quanto è accaduto con il Bisfenolo A (BPA), potente interferente endocrino utilizzato in passato come materiale per la costruzione dei biberon in policarbonato che a seguito di battaglie da parte di associazioni e cittadinanza è stato oramai bandito per tale uso, ma anche utilizzato sotto forma di resina epossidica come rivestimento in contenitori metallici per alimenti (lattine per bibite gasate), che a seguito della forte rivoluzione pubblica ha portato alcune note marche del settore, a sostituirle inserendo anche sulle confezioni una sigla identificativa del tipo “BPA free”.

Concludendo, non ci si può esimere dal ricordare che il settore dei MOCA è un mondo in continua evoluzione, non solo nel miglioramento e nella ricerca di materiali che siano sempre migliori e più salubri per la salute umana, ma anche dal punto di vista ambientale. Molte aziende, infatti, ad oggi investono importanti risorse economiche per il miglioramento del packaging che possa garantire un buon impatto ambientale, dimostrato dalla produzione/utilizzo ove possibile di materiali sempre più spesso riciclabili, che ci auguriamo però risultino nel tempo anche sicuri!

© Produzione riservata

—————

——-

Dr.ssa Sabina Rubini

Biologa – Esperta in Sicurezza degli Alimenti

Co-Founder www.isqalimenti.it

176 COMMENTS

  1. Hi! I’ve been reading your site for a while now and finally got the courage
    to go ahead and give you a shout out from
    Huffman Tx! Just wanted to tell you keep up the fantastic job!

  2. Hi! Someone in my Facebook group shared this website with us so
    I came to look it over. I’m definitely enjoying
    the information. I’m book-marking and will be tweeting this to my followers!
    Terrific blog and terrific style and design.

  3. Hello, i think that i saw you visited my weblog thus i came to “return the favor”.I am trying
    to find things to enhance my web site!I suppose its ok to use some of your ideas!!

  4. I just want to tell you that I am all new to blogs and honestly liked your blog. Likely I’m likely to bookmark your website . You definitely come with perfect posts. Cheers for sharing with us your blog site.

  5. Fine way of telling, and nice paragraph to obtain data on the topic of my presentation subject, which i am going to deliver in university.

  6. Simply want to say your article is as astounding.
    The clearness in your post is just spectacular and i
    could assume you are an expert on this subject. Fine with your permission allow me to grab
    your feed to keep up to date with forthcoming post.
    Thanks a million and please continue the enjoyable work.

  7. Whats up very cool blog!! Guy .. Beautiful .. Wonderful
    .. I’ll bookmark your website and take the feeds
    also…I am glad to search out a lot of useful info here within the put up, we’d like work out
    extra techniques on this regard, thanks for sharing.

    My blog – ReLeaf Ease CBD

  8. I wanted to follow up and allow you to know how , a great deal I loved discovering your web blog today.

    We would consider it a honor to operate at my business office and be able to make real use of the tips discussed on your site and also participate in visitors’ responses like this. Should a position associated with guest publisher become on offer at your end, make sure you let me know.

    Here is my homepage Boomin Keto Review

  9. Please let me know if you’re looking for a writer
    for your site. You have some really great posts and I feel
    I would be a good asset. If you ever want to take some of the load off, I’d absolutely love to write some
    content for your blog in exchange for a link back
    to mine. Please blast me an e-mail if interested. Thank you!

    Review my web page – Continue Shopping

  10. I’m not that much of a online reader to be honest but your sites really
    nice, keep it up! I’ll go ahead and bookmark your site to come
    back in the future. All the best

  11. Hey there! This is my first visit to your blog! We are a group of volunteers and starting a new project in a community in the same niche.
    Your blog provided us valuable information to work on. You have done a extraordinary job!

  12. My family every time say that I am wasting my time
    here at web, but I know I am getting familiarity daily by reading thes
    fastidious content.

  13. obviously like your web-site however you need to check the spelling on quite
    a few of your posts. Several of them are rife with spelling problems and I find it very troublesome to inform the reality on the other hand I will surely come back again.

  14. I drop a comment each time I like a post on a site or I have something to valuable to
    contribute to the conversation. It is a result
    of the sincerness communicated in the post I read. And on this article Rischio Moca – Imparare dalla Storia – ISQ alimenti.
    I was actually moved enough to drop a thought 🙂 I do have 2 questions
    for you if you don’t mind. Could it be only me or do some of the responses look like they are left by brain dead individuals?
    😛 And, if you are writing at additional sites, I’d like to follow everything fresh you have to post.

    Could you make a list the complete urls of your social sites like your linkedin profile, Facebook page or twitter feed?

    My site :: http://www.interleads.net/classifieds/user/profile/267505

  15. My brother suggested I may like this blog. He was once
    entirely right. This publish actually made my day. You can not imagine simply how so much time I
    had spent for this information! Thanks!

  16. Wonderful work! That is the type of info that are meant to be shared around the net.

    Shame on Google for now not positioning this post higher!
    Come on over and seek advice from my site .
    Thank you =)

    Look at my web page :: CLOSE FRAME

  17. I rarely leave a response, however I looked at a few of the comments Go on Rischio Moca – Imparare dalla Storia – ISQ alimenti.
    I actually do have some questions for you if you do not mind.
    Could it be just me or do some of these comments come across like
    they are written by brain dead people? 😛 And, if
    you are writing at additional online social sites, I would
    like to follow anything fresh you have to post. Could you make a list of all of all your social networking sites like your
    linkedin profile, Facebook page or twitter feed?

  18. My developer is trying to persuade me to move to .net from PHP.
    I have always disliked the idea because of the costs.
    But he’s tryiong none the less. I’ve been using Movable-type on a variety of
    websites for about a year and am anxious about switching to another platform.
    I have heard good things about blogengine.net. Is there a way I can transfer all my wordpress posts
    into it? Any kind of help would be really appreciated!

    Feel free to visit my homepage … http://www.affiliateclassifiedads.com/user/profile/117910

  19. Wow, wonderful blog layout! How long have you been blogging for?
    you make blogging look easy. The overall look of
    your website is magnificent, let alone the content!

    Here is my web blog … heatbuddy

  20. Thank you a lot for sharing this with all people you actually recognize what
    you are talking approximately! Bookmarked. Please additionally seek advice
    from my website =). We can have a hyperlink trade contract
    between us!

    Feel free to visit my website; HeatBuddy Reviews

  21. Unquestionably consider that which you said. Your favourite reason appeared to
    be at the internet the simplest thing to have in mind
    of. I say to you, I definitely get irked even as other people
    think about worries that they just don’t recognise about.
    You managed to hit the nail upon the top and
    also defined out the entire thing without having side-effects
    , other people can take a signal. Will likely be back to get more.

    Thank you!

    my page … Azure Keto Review

  22. hi!,I really like your writing so so much! proportion we keep in touch more about your article
    on AOL? I require an expert in this area to solve my problem.

    May be that’s you! Having a look ahead to look you.

    my site :: Alpha IQ Mind

  23. Great – I should definitely pronounce, impressed with your
    site. I had no trouble navigating through all the tabs as well as
    related information ended up being truly easy to do to access.
    I recently found what I hoped for before you
    know it at all. Reasonably unusual. Is likely to appreciate
    it for those who add forums or anything, website theme .
    a tones way for your client to communicate.
    Excellent task.

    Here is my web-site :: http://www.affiliateclassifiedads.com/user/profile/118172

  24. Having read this I believed it was rather enlightening.
    I appreciate you spending some time and energy to put this informative article together.

    I once again find myself personally spending a lot of time both reading and posting comments.

    But so what, it was still worth it!

    Feel free to surf to my homepage – Cyalix Pills

  25. Wonderful site you have here but I was wanting to know if
    you knew of any forums that cover the same topics discussed in this
    article? I’d really love to be a part of group where I can get suggestions from other experienced people that share the
    same interest. If you have any recommendations, please let me know.
    Kudos!

    Also visit my site: http://flowgenix.net/

  26. I know this if off topic but I’m looking into starting my own weblog and was curious what all is needed to get setup?

    I’m assuming having a blog like yours would cost a pretty penny?
    I’m not very internet smart so I’m not 100% certain. Any suggestions or advice would be greatly appreciated.
    Appreciate it

    my web page :: Premium Hemp CBD

  27. Very good site you have here but I was wondering
    if you knew of any community forums that cover the same topics talked
    about here? I’d really like to be a part of online community where I can get feed-back from
    other knowledgeable individuals that share the same interest.
    If you have any recommendations, please let me know. Kudos!

    my web site … https://www.incubateur.artpartage.ca/Doing_Exercising_Aerobically_With_A_Ketogenic_Diet

  28. Thanks so much for giving everyone remarkably superb possiblity
    to read from this website. It’s usually very superb and as well , full of a lot of fun for me personally and my
    office colleagues to search your website at a
    minimum 3 times a week to read the new tips you
    have got. Of course, I am at all times fulfilled with your mind-boggling secrets served by you.

    Certain 2 facts in this post are surely the most impressive I’ve ever had.

    Stop by my homepage; Organic Green CBD

  29. Hello there, I believe your site might be having browser compatibility issues.

    Whenever I look at your web site in Safari, it looks fine however, when opening in Internet Explorer,
    it has some overlapping issues. I merely wanted to provide you with a quick heads up!
    Other than that, wonderful blog!

    Stop by my page https://heatbuddy.net/

  30. Its like you read my thoughts! You appear to grasp so much about
    this, like you wrote the e book in it or something.

    I believe that you just could do with a few percent to power the message house a little bit, but other than that,
    this is fantastic blog. A great read. I
    will certainly be back.

    Also visit my web page StopWatt Reviews

  31. I’m really loving the theme/design of your blog.
    Do you ever run into any web browser compatibility issues?
    A few of my blog readers have complained about my website not operating correctly in Explorer but looks great in Safari.
    Do you have any solutions to help fix this problem?

    Also visit my page – http://herbalpurecbd.net/

  32. What i do not understood is in truth how you are not actually much more neatly-preferred than you
    may be now. You’re very intelligent. You know thus considerably in relation to this
    matter, produced me in my view imagine it from so many
    numerous angles. Its like men and women don’t seem to
    be fascinated unless it’s something to accomplish with Lady gaga!

    Your own stuffs nice. Always take care of it up!

    my site https://www.tech.adventuredrivendesign.com/LarhondajpPoehk

  33. Oh my goodness! Awesome article dude! Thanks, However I am experiencing difficulties with your RSS. I don’t understand why I am unable to subscribe to it. Is there anybody having identical RSS issues? Anybody who knows the solution will you kindly respond? Thanks.

  34. I?m amazed, I have to admit. Rarely do I come across a blog that?s equally educative and interesting, and without a doubt, you’ve hit the nail
    on the head. The problem is something that not enough people are speaking intelligently about.
    Now i’m very happy that I came across this in my hunt for something relating to this.

    Stop by my blog :: FlowGenix Pills

  35. Thank you a lot for providing individuals with such a memorable
    chance to read from this blog. It’s always very enjoyable and packed with a great time for me personally and my office acquaintances to
    search the blog not less than thrice every week to read through the new guidance you have.
    And lastly, I am just usually happy with the astonishing solutions you serve.
    Certain 1 points in this posting are undeniably the simplest we have ever had.

    Here is my webpage: http://naturetonicsketo.net/

  36. Good site! I truly love how it is easy on my eyes
    and the data are well written. I’m wondering how I might be notified whenever a
    new post has been made. I’ve subscribed to your RSS which must do
    the trick! Have a great day!

    Also visit my homepage: *web*

  37. hey there and thank you for your info – I’ve certainly picked up
    something new from right here. I did however expertise a few technical issues using this website, as I experienced to reload the site many
    times previous to I could get it to load correctly.
    I had been wondering if your web hosting is OK?
    Not that I’m complaining, but sluggish loading instances
    times will sometimes affect your placement in google and can damage your high
    quality score if ads and marketing with
    Adwords. Well I’m adding this RSS to my email and can look
    out for much more of your respective intriguing content.
    Make sure you update this again very soon..

    Review my blog post … Unique Keto Choice Ingredients

  38. You are so interesting! I don’t think I’ve truly read a single thing like that before. So good to find another person with a few unique thoughts on this subject. Really.. many thanks for starting this up. This web site is one thing that’s needed on the internet, someone with some originality.

  39. Hiya, I’m really glad I’ve found this information. Nowadays bloggers publish
    only about gossips and internet and this is really irritating.
    A good site with exciting content, that’s what I need.
    Thank you for keeping this web site, I’ll be visiting it.
    Do you do newsletters? Can not find it.

    Feel free to surf to my blog post – http://superketomax.org/

  40. I truly love your site.. Pleasant colors & theme. Did you develop this amazing site yourself? Please reply back as I’m planning to create my own personal site and would love to know where you got this from or just what the theme is named. Thanks.

  41. Aw, this was an exceptionally nice post. Spending some time and actual effort to make a top notch article… but what can I say… I procrastinate a lot and don’t seem to get nearly anything done.

  42. A fascinating discussion is worth comment. I do think that you need to write more about this topic, it might not be a taboo subject but usually people don’t discuss these topics. To the next! Many thanks.

  43. After looking into a number of the blog posts on your blog, I seriously appreciate your way of blogging. I book-marked it to my bookmark site list and will be checking back in the near future. Take a look at my website too and let me know what you think.

  44. 116529 651638Wow, awesome blog structure! How long have you been running a blog for? you made blogging look easy. The total look of your site is wonderful, let alone the content material! 722357

  45. Greetings! Very useful advice within this post! It is the little changes that produce the most important changes. Thanks a lot for sharing!

  46. An outstanding share! I have just forwarded this onto a colleague who has been doing a little homework on this. And he actually ordered me breakfast due to the fact that I found it for him… lol. So allow me to reword this…. Thank YOU for the meal!! But yeah, thanx for spending time to discuss this subject here on your web page.

  47. Good day! I could have sworn I’ve been to this blog before but after going through a few of the articles I realized it’s new to me. Anyways, I’m certainly happy I came across it and I’ll be bookmarking it and checking back regularly!

  48. I’m amazed, I must say. Seldom do I come across a blog that’s equally educative and amusing, and without a doubt, you have hit the nail on the head. The issue is something which not enough folks are speaking intelligently about. I’m very happy I came across this during my search for something relating to this.

  49. Nice post. I learn something totally new and challenging on sites I stumbleupon every day. It will always be exciting to read through content from other authors and use a little something from their websites.

  50. Hi, I do think this is an excellent blog. I stumbledupon it 😉 I will revisit yet again since I saved as a favorite it. Money and freedom is the best way to change, may you be rich and continue to help others.

  51. Everything is very open with a very clear clarification of the challenges. It was really informative. Your site is extremely helpful. Many thanks for sharing!

  52. I really love your site.. Very nice colors & theme. Did you develop this site yourself? Please reply back as I’m looking to create my own site and would like to find out where you got this from or exactly what the theme is called. Kudos!

  53. Aw, this was a really good post. Taking the time and actual effort to produce a very good article… but what can I say… I hesitate a whole lot and don’t seem to get anything done.

  54. I’m amazed, I must say. Seldom do I encounter a blog that’s both equally educative and entertaining, and let me tell you, you’ve hit the nail on the head. The problem is something that too few folks are speaking intelligently about. Now i’m very happy that I stumbled across this during my search for something regarding this.

  55. Hi there would you mind letting me know which webhost you’re utilizing?
    I’ve loaded your blog in 3 different internet browsers and I must say this blog loads
    a lot faster then most. Can you suggest a good hosting provider at
    a honest price? Cheers, I appreciate it!

    Here is my web blog … Premium Porn HD

  56. This is the perfect web site for anybody who hopes to understand this topic. You know so much its almost hard to argue with you (not that I personally will need to…HaHa). You certainly put a fresh spin on a subject which has been written about for a long time. Excellent stuff, just great.

  57. I absolutely love your website.. Great colors & theme. Did you create this site yourself? Please reply back as I’m trying to create my very own site and want to know where you got this from or just what the theme is called. Appreciate it.

  58. After checking out a number of the blog posts on your site, I really like your technique of writing a blog. I book-marked it to my bookmark site list and will be checking back in the near future. Please visit my web site as well and let me know how you feel.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here